Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di Commercio di Novara, 15 agosto 2020
Torna alla versione grafica - home

Riapertura attività economiche



Novara, 15 agosto 2020
Ultimo aggiornamento: 12.08.2020



Emergenza COVID-19



RIAPERTURA ATTIVITÀ ECONOMICHE


Contenuto pagina

DISPOSIZIONI GOVERNO ITALIANO
 

Prorogate fino al 7 settembre 2020 le misure precauzionali minime per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19. La disposizione è contenuta nel nuovo DPCM emanato dal Presidente del Consiglio dei ministri il 7 agosto scorso. 
Le disposizioni del nuovo provvedimento si applicano dalla data del 9 agosto 2020 in sostituzione di quelle contenute nel precedente Dpcm dell’11 giugno 2020, come prorogato dal decreto del 14 luglio 2020

 

Il nuovo provvedimento contiene indicazioni e misure proporzionate alla situazione attuale, confermando:

  • l’obbligo dell’utilizzo delle mascherine nei luoghi chiusi aperti al pubblico
  • il rispetto della misura del distanziamento sociale di almeno un metro tra le persone
  • la raccomandazione del lavaggio corretto e frequente delle mani.

Il Dpcm contiene anche indicazioni relative alla ripresa di alcune attività, tra cui i servizi di crociera da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana, la cui ripartenza è prevista dal 15 agosto e le manifestazioni fieristiche ed i congressi, consentiti dal 1° settembre purchè abbiano misure  organizzative adeguate alle dimensioni ed alle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la  distanza interpersonale di almeno un metro. Sempre dal 1° settembre è consentita la partecipazione del pubblico a singoli eventi sportivi di minore entità che non superino il numero massimo di 1.000 spettatori per gli stadi all'aperto e di 200 spettatori per impianti sportivi al chiuso.

 
 
DISPOSIZIONI REGIONE PIEMONTE
 
Il Vicepresidente della Regione ha firmato il 10 agosto un'ordinanza che rende valide fino al 7 settembre 2020 le attuali misure in vigore in Piemonte. Sono dunque proprogati fino a tale data gli effetti disposti dalle seguenti ordinanze:
 
- la n.68 del 13 giugno 2020 sulle visite nelle residenze assistenziali, i centri benessere e termali, i circoli culturali, i centri sociali e le sale gioco, i teatri, i cinema e le sale concerti;

- la n.72 del 29 giugno 2020 sulla formazione in presenza in modo più esteso, non solo quindi nel caso dei laboratori o delle altre attività non eseguibili in smart working;

- la n.75 del 3 luglio 2020 sull’apertura di sale da ballo e discoteche con le attività di danza svolte esclusivamente in spazi esterni, nonché l’accesso ai locali di qualsiasi attività tuttora sospesa per lo svolgimento di operazioni di vigilanza, manutenzione, pulizia e sanificazione, la ricezione di beni e forniture (la parte riguardante la ripresa del trasporto a pieno carico è stata superata dall'ordinanza del ministro della Salute del 1° agosto);

- la n.76 dell’11 luglio 2020 sulla consultazione di giornali e quotidiani e sul gioco delle carte;

- la n.82 del 17 luglio 2020 sugli sport di squadra e di contatto.

 
Per ulteriori informazioni si segnalano le raccolte di FAQ pubblicate sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri (sezione Attività produttive, professionali e servizi).

 

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina


Non � presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]