Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di Commercio di Novara, 28 ottobre 2020
Torna alla versione grafica - home

Riapertura attività economiche



Novara, 28 ottobre 2020
Ultimo aggiornamento: 26.10.2020



Emergenza COVID-19



RIAPERTURA ATTIVITÀ ECONOMICHE


Contenuto pagina

DISPOSIZIONI GOVERNO ITALIANO

 

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM, valido dalla mezzanotte del 26 ottobre al 24 novembre 2020, che impone misure più restrittive rispetto a quelle emanate il 18 ottobre scorso.

 

Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 alle ore 18.00; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone salvo che siano tutti conviventi; dopo le ore 18.00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 24.00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

 

Viene disposta la sospensione delle seguenti attività: 

  • palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per quelli con presidio sanitario obbligatorio o che effettuino l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza
  • centri culturali, centri sociali e centri ricreativi
  • attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto.

 

Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose. Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza. Sono vietate le sagre, le fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi.

 

Confermato l'obbligo di avere sempre con sè dispositivi di protezione individuale, che dovranno essere indossati nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e anche in tutti i luoghi all’aperto (ad eccezione, sia in luogo chiuso che all’aperto, dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi).

 

Per ulteriori informazioni:

 Linee-guida anti-contagio per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali

► Raccolta di FAQ del sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri (sezione Attività produttive, professionali e servizi)

 

 

DISPOSIZIONI REGIONE PIEMONTE

 

Da lunedì 26 ottobre e fino al 13 novembre 2020 sono vietati in tutto il Piemonte gli spostamenti dalle ore 23.00 alle 5.00 del mattino dopo. Fanno eccezione comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e urgenza, motivi di salute oppure il rientro a casa o presso la propria dimora, che dovranno essere certificate con una autodichiarazione.

 

A stabilirlo è l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza d’intesa con il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi della pandemia.

 

Rimangono in vigore le disposizioni introdotte dal presidente della Regione Piemonte nella precedente ordinanza che prevede dal 24 ottobre e fino al 13 novembre 2020 la chiusura dei centri commerciali il sabato e la domenica, ad esclusione degli esercizi di vendita di generi alimentari, farmacie e studi medici, locali di ristorazione e tabaccherie. Esclusi dalla chiusura anche gli esercizi di vendita di piante e fiori (come previsto dal decreto di modifica n. 114 del 22 ottobre).



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina


Non � presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]