chiudi

COMUNICATO SINDACALE

E’ nell’agenda del Consiglio dei Ministri il varo del decreto legislativo di riordino del sistema delle Camere di Commercio.
Secondo le indiscrezioni, il Governo intenderebbe spogliare le Camere di buona parte delle loro funzioni eliminando o riducendo drasticamente:
I lavoratori della CCIAA di Novara e dell’azienda speciale EVAET manifestano la propria indignazione per:
  1. l'assurdo spreco di competenze e capacità operative cui la riforma è finalizzata ed esprimono grande preoccupazione per il proprio destino lavorativo (sono previste riduzioni del personale, con migliaia di esuberi a livello nazionale);
  2. la drastica riduzione di risorse a favore delle imprese e dell’economia del territorio in cambio dell’irrisorio risparmio medio del diritto camerale versato dalle aziende (50€ annui procapite);
  3. la volontaria e progressiva distruzione del “sistema camerale” considerato, per efficienza e professionalità, una delle eccellenze della Pubblica Amministrazione italiana.

In tutta Italia è stato pertanto indetto lo stato di agitazione del personale delle Camere di Commercio a cui il personale della Camera di Commercio di Novara e dell’azienda speciale EVAET aderisce.

R.S.U. della Camera di Commercio di Novara

Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di Commercio di Novara, 13 febbraio 2016
Torna alla versione grafica - home

Iscrizioni /Modifiche/Cancellazioni dell'annotazione della qualifica di Impresa Artigiana



Novara, 13 febbraio 2016
Ultimo aggiornamento: 03.06.2013



Avvio e gestione d'impresa



ISCRIZIONI /MODIFICHE/CANCELLAZIONI DELL'ANNOTAZIONE DELLA QUALIFICA DI IMPRESA ARTIGIANA

Contenuto pagina

Le funzioni circa l’iscrizione, la modifica e la cancellazione dell’annotazione della qualifica di impresa artigiana sono state delegate dalla Legge Regione Piemonte 5/2013 al Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente per la sede legale dell’impresa. L´annotazione dell’impresa nella sezione speciale del Registro delle Imprese attribuisce all´impresa la "qualifica" di ARTIGIANA, condizione necessaria per l´accesso ad agevolazioni a favore di questo particolare tipo di impresa.

L´annotazione nella predetta sezione speciale comporta l´obbligatoria iscrizione negli elenchi assicurativi per gli artigiani (INPS) del titolare dell´impresa o, nel caso di società, dei soci partecipanti al lavoro e degli eventuali collaboratori familiari.

La richiesta di iscrizione, di modifica e di cancellazione dell’annotazione nella sezione speciale del Registro delle Imprese deve essere presentata all’ufficio Registro Imprese competente con le modalità previste per la Comunicazione Unica.

Per lo svolgimento di alcune particolari attività (isnstallazione impianti, autoriparazione, pulizia e  facchinaggio) è necessario che alla richiesta di annotazione della qualifica di impresa artigiana sia allegata anche la Segnalazione Certificata di Inizio Attività comprensiva della dichiarazione dei requisiti validi ai fini dello svolgimento della stessa.

Le modifiche attinenti la qualifica di impresa artigiana di imprese individuali o società, relative all'attività, alla denominazione, alla forma giuridica, all'indirizzo della sede e della residenza, ai coadiuvanti, alle posizioni dei soci ecc., vanno comunicate presentando una pratica di Comunicazione Unica entro 30 giorni dal verificarsi dell'evento.

La richiesta di cancellazione dell’annotazione della qualifica di impresa artigiana deve essere presentata, a seguito di cessazione dell’attività artigiana o di perdita dei requisiti previsti dalla legge 443/1985, entro trenta giorni dall’evento.

Normativa di riferimento:
Legge 8/8/85, n. 443;Legge Regione Piemonte 1/2009 come modificata dalla Legge Regione Piemonte 5/2013





Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Settore Registro Imprese a Attività Anagrafiche - Artigianato

Riferimento  
Indirizzo piano terra - via Avogadro,4 - Novara
Telefono 0321338220
Fax 0321338214
E-mail registro.imprese@no.legalmail.camcom.it, artigianato@no.camcom.it
Orari Dal lunedì a venerdì: 9.00 - 13.00 mercoledì pomeriggio: 14.30 - 15.30

[ inizio pagina ]