Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di Commercio di Novara, 24 gennaio 2018
Torna alla versione grafica - home

Certificati e visure



Novara, 24 gennaio 2018
Ultimo aggiornamento: 21.07.2015



Avvio e gestione d'impresa



CERTIFICATI E VISURE

Contenuto pagina

Il certificato è il documento con cui la Camera di Commercio dichiara i dati relativi a soggetti (imprese individuali, società, consorzi, cooperative) iscritti nel registro delle imprese tenuto dall´Ente camerale. Questa dichiarazione è firmata da un funzionario camerale ed ha validità di 6 mesi.
Il certificato viene rilasciato immediatamente al richiedente se i dati risultano inseriti nell´archivio informatico e per tale servizio è dovuto il versamento di un diritto di segreteria. Qualora i dati non fossero inseriti nell´archivio informatico è necessario richiedere un certificato speciale.
Il certificato può non essere rilasciato quando l´impresa non ha provveduto al pagamento dell´obbligatorio diritto annuale alla Camera di Commercio. Qualora la richiesta del certificato sia motivata da una particolare necessità (ad esempio: per presentare al Tribunale istanza di fallimento dell´impresa), la Camera di Commercio, considerato il caso, può disporre ugualmente il rilascio del certificato.
I certificati [con la sola esclusione dei certificati speciali] possono anche essere richiesti per imprese iscritte presso altre Camere di Commercio.
Il certificato viene rilasciato in bollo di euro 14,62, ma l´utente non deve portare alcuna marca da bollo allo sportello, in quanto viene apposto in modo virtuale ogni 100 righe di scrittura del certificato ed è conteggiato automaticamente dalla Camera di Commercio che lo somma all´importo del diritto di segreteria previsto per il tipo di certificato richiesto.
I certificati possono essere rilasciati in carta libera per gli usi previsti da specifiche norme:

D.P.R. 26/10/72, n. 642;
Legge 22/6/50, n. 445, art. 6 e legge 27/7/62, n. 1228, art. 1 - Finanziamenti a medio termine a piccole e medie industrie;
Legge 16/9/60, n. 1016, art. 7 - Finanziamenti a medio termine al commercio;
D.P.R. 29/9/73 , n. 601, artt. 15 e 16 - Operazioni di credito;
Legge 22/7/66, n. 614 - Esenzione fiscale;
D.P.R. 26/10/72, n. 633 e D.P.R. n. 955/82 - Rimborso IVA;
D.L.C.P.S. 15/12/47, n. 1418, art. 8 e legge 25/7/1952, n. 949, art. 41 - Finanziamento a medio termine ad imprese artigiane;
D.Lgs. 4/12/97, n. 460, art. 17 - Riordino disciplina tributaria ONLUS;
per cooperative edilizie iscritte al registro prefettizio.
La responsabilità di un diverso uso del certificato, rilasciato secondo le norme sopra indicate, è a totale carico di chi lo utilizza.

I certificati normalmente rilasciati in bollo (uso amministrativo) possono altresì contenere, se richieste, specifiche scritte che indicano se l´impresa è sottoposta a procedure concorsuali (concordato preventivo, fallimento o amministrazione controllata) o se negli ultimi 5 anni risultano al registro delle imprese dichiarazioni di fallimento, liquidazione amministrativa coatta, ammissione in concordato o amministrazione controllata.
I certificati contenenti queste scritte, comunemente conosciuti come certificati di vigenza, non possono essere rilasciati per le imprese iscritte presso le Camere di Commercio di: CATANZARO, MESSINA, VIBOVALENTIA, GENOVA, ROMA, MILANO, CASERTA, BRINDISI, BENEVENTO, SALERNO, TERAMO.

Con la Direttiva del 22/12/2011 il Ministro della Pubblica Amministrazione e della Semplificazione ha chiarito che con l’entrata in vigore dell’art. 15 della Legge 183/2011, a partire dal 1° Gennaio 2012, i soggetti privati e le imprese non possono più presentare certificati del Registro Imprese ad organi della pubblica amministrazione o a privati gestori di pubblici servizi, ma devono predisporre una dichiarazione sostitutiva di tale certificato, firmata dal titolare o dal legale rappresentante dell’impresa corredata da copia del documento d’identità. Conseguentemente, a far data del 1° Gennaio 2012, le pubbliche amministrazioni e i privati gestori di servizi pubblici non possono più accettare da soggetti privati/imprese, né tantomeno richiedere, certificati rilasciati da altre pubbliche amministrazioni. Dal 1° Gennaio 2012 pertanto i certificati del Registro Imprese saranno validi ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati . Da tale data sui certificati del Registro delle Imprese è stata inserita la dicitura “ Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione a ai privati gestori di pubblici servizi” .
Poiché in genere le informazioni presenti in un certificato del Registro delle Imprese sono numerose e complesse, coloro che temano di riportarle nella dichiarazione in modo incompleto o non corretto, anche con riguardo alle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni false, possono comunque richiedere alla Camera di commercio un "modello di dichiarazione sostitutiva", contenente queste informazioni, soggetto al solo pagamento di 5,00 euro per diritti di segreteria ed esente dall’imposta di bollo. Tale dichiarazione non deve essere sottoscritta in presenza dell’addetto allo sportello, quindi può essere richiesta da chiunque e non necessariamente dal soggetto che la firmerà. È sufficiente che il richiedente precisi allo sportello il nominativo del firmatario, in modo che il suo nominativo sia inserito nell’intestazione della dichiarazione.




La richiesta di certificati deve essere effettuata compilando un apposito modulo.

Il CERTIFICATO ANAGRAFICO è un documento in cui la Camera di Commercio dichiara i dati principali dell´impresa, quali ad esempio: numero e data di iscrizione al registro delle imprese, numero e data di iscrizione nel repertorio economico amministrativo (R.E.A.), forma giuridica, denominazione, codice fiscale/partita I.V.A., indirizzo, data inizio attività, oggetto sociale, descrizione dell´attività svolta, nominativi delle persone che hanno cariche aziendali con l´indicazione della carica che ricoprono (es. i soci amministratori, i membri del Consiglio di Amministrazione, i procuratori), poteri previsti dallo statuto o dai patti sociali ed eventuali unità locali.

Il CERTIFICATO DI ISCRIZIONE CON SCELTA è un documento richiesto, di solito, per quelle imprese che hanno numerose persone con cariche aziendali e/o numerose unità locali.
Con la scelta è possibile selezionare solo le persone e/o unità locali che interessano. Tale scelta è possibile fino a 50 selezioni.
In ogni caso sono sempre riportati i dati relativi alle persone che nell´impresa ricoprono cariche sociali (soci, amministratori, membri del Consiglio di amministrazione).
In questo documento sono inoltre dichiarati dalla Camera di Commercio i dati principali dell´impresa, quali ad esempio: numero e data di iscrizione al registro delle imprese, numero e data di iscrizione nel repertorio economico amministrativo (R.E.A.), forma giuridica, denominazione, codice fiscale/partita I.V.A. indirizzo, data inizio attività, oggetto sociale, descrizione dell´attività svolta. 

Il CERTIFICATO STORICO è un documento in cui la Camera di Commercio dichiara, oltre ai dati elencati per il certificato anagrafico, notizie riguardanti gli atti depositati, le variazioni e le modifiche effettuate dall´impresa successivamente alla data di costituzione.

Il CERTIFICATO DI DEPOSITO è un documento in cui la Camera di Commercio dichiara la data e il modello di domanda/denuncia e/o di atto presentato per il deposito presso il registro delle imprese.

Il CERTIFICATO ASSETTI PROPRIETARI è un documento rilasciato solo per le società di capitali (società a responsabilità limitata - società per azioni) in cui la Camera di Commercio dichiara i soggetti (persone fisiche o società) titolari di quote sociali nel caso di S.r.l. o di azioni nel caso di S.p.A. indicando l´esatto importo della proprietà nella società.
La somma delle quote/azioni indica il capitale sociale dell´azienda.

Il CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ABBREVIATO è  un documento in cui la Camera di Commercio dichiara solo i dati essenziali, quali: numero e data di iscrizione al registro delle imprese, numero e data di iscrizione nel repertorio economico amministrativo (R.E.A.), codice fiscale/partita I.V.A., forma giuridica, denominazione, indirizzo.

Il CERTIFICATO DI ISCRIZIONE DI POTERI PERSONALI  è un documento in cui la Camera di Commercio dichiara in relazione ad un nominativo appartenente ad una determinata società quali poteri siano stati attribuiti dalla società stessa.

Il CERTIFICATO SPECIALE  riguarda  le imprese che hanno cessato l´attività prima dell´anno 1980 non risulta presente alcun dato nell´archivio informatico camerale.
In caso di richiesta di certificato il documento viene prodotto dalla Camera di Commercio consultando il fascicolo presente nell´archivio cartaceo.
Come il certificato anagrafico è il documento con cui la Camera di Commercio dichiara i dati principali dell´impresa, quali ad esempio: numero e data di iscrizione al registro delle ditte (il registro delle imprese è tenuto dalle Camere di Commercio a partire dall´anno 1996), forma giuridica, denominazione, codice fiscale/partita I.V.A. indirizzo, data inizio attività, oggetto sociale, descrizione dell´attività svolta, nominativi delle persone che hanno cariche aziendali con l´indicazione della carica che ricoprono (es. i soci amministratori, i membri del Consiglio di Amministrazione, i procuratori), poteri previsti dallo statuto o dai patti sociali ed eventuali unità locali.

Costi
CERTIFICATO:
-anagrafico euro 5,00
-di iscrizione con scelta euro 5,00
-storico euro 7,00
-di deposito euro 5,00
-degli assetti proprietari euro 5,00
-di iscrizione abbreviato euro 5,00
-di iscrizione di poteri personali euro 5,00
-speciale euro 10,00

Modello di richiesta certificato da presentare allo sportello

*********************************************************************************************************************************

CERTIFICATI ANTIMAFIA

Dal 13 febbraio 2013, a seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs. 218/2012, l'ufficio Registro Imprese non può più rilasciare certificazioni riportati la dicitura antimafia né al privato che si presenta allo sportello né alle pubbliche amministrazioni o privati gestori di servizi pubblici.
La documentazione antimafia (tra cui i certificati) dovrà essere richiesta direttamente alle Prefetture competenti ai sensi degli articoli 87, commi 1 e 2, e 90, commi 1 e 2 del Codice.

******************************************************************************************************************************
VISURE
La visura è il documento che contiene i dati relativi ai soggetti (imprese individuali, società, consorzi, cooperative) iscritti nel Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio.
La visura può essere richiesta per imprese iscritte anche in altre camere di commercio e viene rilasciata immediatamente al richiedente quando i dati richiesti risultano inseriti nell'archivio informatico; per tale servizio è dovuto il pagamento di un diritto di segreteria. 

La  VISURA ORDINARIA SOCIETA' DI CAPITALI è un documento che riporta tutte le informazioni legali ed economiche/amministrative presenti nel Registro Imprese e nel Repertorio Economico Amministrativo.
E' composta da: informazioni dello statuto, capitale sociale, sede e unità locali; procedure concorsuali e scioglimenti, amministratori, sindaci, titolari di altre cariche, trasferimento di ramo d'azienda, fusioni/scissioni/subentri, attività albi e ruoli, soci e titolari di diritti su quote o azioni. 

La VISURA ORDINARIA SOCIETA' DI PERSONE è un documento che riporta tutte le informazioni legali ed economiche/amministrative presenti nel Registro Imprese e nel Repertorio Economico Amministrativo.
E' composta da: informazioni da patti sociali, informazioni patrimoniali, sede e unità locali; procedure concorsuali e scioglimenti, soci e titolari di altre cariche, trasferimento di ramo d'azienda, fusioni/scissioni/subentri, attività albi e ruoli. 

La VISURA ORDINARIA IMPRESA INDIVIDUALE E ALTRE FORME è un documento che riporta tutte le informazioni legali ed economiche/amministrative presenti nel Registro Imprese e nel Repertorio Economico Amministrativo.
E' composta da: informazioni costitutive, sedi e unità locali, procedure concorsuali e scioglimenti, titolari di cariche, trasferimento di ramo d'azienda, fusioni/scissioni/subentri, attività albi e ruoli. 

La VISURA STORICA SOCIETA' DI CAPITALI - SOCIETA' DI PERSONE - IMPRESA INDIVIDUALE E ALTRE FORME è un documento composto dalla visura ordinaria e storia delle modifiche 

La VISURA PER SINGOLI BLOCCHI INFORMATIVI è un documento composto da blocchi di informazioni a contenuto mirato, secondo le esigenze del richiedente, che possono essere sia ordinarie e sia storiche. La tipologia ed il numero dei blocchi informativi è legata alla natura giuridica dell’impresa.

Per le società di capitali sono disponibili i seguenti blocchi informativi:
- Visura capitale e strumenti finanziari
- Visura sede e unità locali
- Visura scioglimento, procedure concorsuali e cancellazione
- Visura amministratori
- Visura sindaci, membri organi di controllo
- Visura titolari di altre cariche o qualifiche
- Visura trasferimenti di rami d’azienda, fusioni, scissioni, subentri
- Visura attività, albi ruoli e licenze
- Visura società o enti controllanti
- Visura pratiche in istruttoria
- Visura partecipazioni in altre società
- Visura soci e titolari di diritti su quote e azioni
- Visura scheda persona

Per le società di persone sono disponibili i seguenti blocchi informativi:
- Visura informazioni patrimoniali
- Visura sede e unità locali
- Visura scioglimento, procedure concorsuali e cancellazione
- Visura soci e titolari di altre cariche o qualifiche
- Visura trasferimenti di rami d’azienda, fusioni, scissioni, subentri
- Visura attività, albi ruoli e licenze
- Visura società o enti controllanti
- Visura pratiche in istruttoria
- Visura partecipazioni in altre società
- Visura scheda persona

Per le imprese individuali sono disponibili i seguenti blocchi informativi:
- Visura pratiche in istruttoria
- Visura partecipazioni in altre società
- Visura scheda persona 

Il FASCICOLO SOCIETA’ DI CAPITALI è il documento composto dalla visura ordinaria, lo statuto vigente, l’ultimo bilancio depositato, le pratiche in istruttoria, le società controllanti, le partecipazioni in altre società. 

Il FASCICOLO SOCIETA’ DI PERSONE  è il documento composto dalla visura ordinaria, i patti sociali con le modifiche depositate, le pratiche in istruttoria, le società controllanti, le partecipazioni in altre società. 

Il FASCICOLO STORICO SOCIETA’ DI CAPITALI E SOCIETA’ DI PERSONE è il documento composto dal fascicolo (vedi sopra) e dalla visura della storia delle modifiche e dalla storia dei trasferimenti di quote per le sole SRL.







 




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Settore Registro Imprese e AttivitÓ Anagrafiche - Registro Imprese

Riferimento  
Indirizzo piano terra - via Avogadro,4 - Novara
Telefono 0321338220
Fax 0321338214
E-mail registro.imprese@no.legalmail.camcom.it, registro.imprese@no.camcom.it
Orari Dal lunedý a venerdý: 9.00 - 13.00 mercoledý pomeriggio: 14.30 - 15.30

[ inizio pagina ]