Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di Commercio di Novara, 7 aprile 2020
Torna alla versione grafica - home

Marchio collettivo o di certificazione



Novara, 7 aprile 2020
Ultimo aggiornamento: 02.10.2019



Tutela impresa e consumatori



MARCHIO COLLETTIVO O DI CERTIFICAZIONE

Contenuto pagina

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 57 dell’8 marzo 2019, il decreto legislativo 20 febbraio 2019, n. 15 recante le disposizioni inerenti l’”Attuazione della direttiva (UE) 2015/2436 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2015, sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d'impresa nonché per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2015/2424 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2015, recante modifica al regolamento sul marchio comunitario”.

Tra le novità introdotte dal decreto vi è l’introduzione del “Marchio di certificazione”. Tale marchio può essere richiesto dalle persone fisiche o giuridiche, tra cui istituzioni, autorità ed organismi accreditati in materia di certificazione, al fine di garantire l'origine, la natura o la qualità di determinati prodotti o servizi a condizione che non svolgano un'attività che comporta la fornitura di prodotti o servizi del tipo certificato;

Il decreto entrato in vigore il 23 marzo 2019 prevede tuttavia una disciplina transitoria. In particolare:

- entro un anno dalla data di entrata in vigore del decreto, i titolari di marchi collettivi nazionali registrati ai sensi della normativa previgente possono formulare domanda all'Ufficio italiano brevetti e marchi per la conversione del segno in marchio collettivo o in marchio di certificazione, ai sensi della nuova disciplina;

- ferma restando la continuità con il marchio collettivo registrato, ai sensi della normativa previgente, gli effetti della registrazione del nuovo marchio decorrono, ai fini della determinazione della durata, dalla data di deposito della domanda;

- in caso di mancata presentazione della domanda il marchio decade a decorrere dalla data di scadenza del termine ivi previsto;

- i procedimenti istruttori in corso su domande di registrazione di marchi collettivi nazionali, ai sensi della normativa previgente, sono sospesi alla data di entrata in vigore del presente decreto. I soggetti che hanno presentato la domanda possono riavviare l'istruttoria presentando istanza di conversione della stessa, in domanda di registrazione di marchio collettivo o marchio di certificazione, ai sensi della nuova disciplina. In tal caso, gli effetti della registrazione del marchio risultante dalla domanda di conversione decorrono dalla data di deposito della domanda di registrazione convertita. In caso di mancata presentazione della domanda di conversione entro il termine stabilito, le domande di registrazione di marchi collettivi nazionali ai sensi della normativa previgente si considerano ritirate.

Maggiori informazioni circa le modalità operative sono reperibili sul sito dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi attraverso la Circolare n. 607 "Disposizioni transitorie in materia di conversione del segno in marchio collettivo o marchio di certificazione” o presso l'Ufficio Brevetti e Marchi della Camera di Commercio di Novara dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle ore 12.

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Settore Metrologia legale e Regolazione mercato - Marchi e Brevetti

Riferimento  
Indirizzo piano terra - via Negroni, 5a - Novara
Telefono 0321338258
Fax 0321610121
E-mail regolazione.mercato@no.camcom.it
Orari Dal lunedý a venerdý: 9.00 - 13.00 mercoledý pomeriggio: 14.30 - 15.30. Per deposito domande e atti relativi a brevetti: dal lunedý al venerdý: 9.00 - 12.00

[ inizio pagina ]